sabato 18 febbraio 2017

Ecco come si fa a giocare col riciclo

Educare al riciclo attraverso il gioco per imparare a valorizzare i materiali nell’ottica di economia circolare.

Cosa fare per diffondere tra le persone la cultura del riciclo in modo efficace? Una risposta può essere quella di attivare iniziative come queste::

  • Ospitare e supportare eventi specifici.
  • Promuove i benefici per la comunità del recupero del legno.
  • Sviluppare campagne di sensibilizzazione per aumentare la coscienza generale sul riciclo del legno.
  • Organizzare delle “giornate del riciclo del legno”
  • Rivolgersi soprattutto alle donne, le statistiche dicono infatti che sono più se sensibili al tema della sostenibilità e acquistano in maggior quantità i prodotti riciclati.


Educare al riutilizzo attraverso il gioco

Queste attività possono andar bene soprattutto per gli adulti, ma cosa si può fare per educare i bambini verso questo tema? Se è vero che giocando s’impara, quella di utilizzare una sorta di videogame è sicuramente molto interessante.

Ecco quindi che nelle scuole di tutta Italia sta per arrivare Waste Travel 360°, un viaggio virtuale alla scoperta del mondo dei rifiuti e del riciclo percorribile tramite immagini HD a 360° navigabili intuitivamente da tutti i dispositivi.

Vuoi contribuire al riciclo del legno? Ecco dove trovare pallet usati o riciclati.


Come funziona

I piccoli utenti possono godere di una visita interattiva nel mondo dei rifiuti, che non sono più considerati come scarto da destinare alla discarica ma come materiali dagli usi infiniti. Come in un videogioco, i bambini possono scegliere dove collocare un rifiuto e accompagnarlo nel processo di valorizzazione fino alla creazione di nuovi prodotti riciclati.

Waste Travel 360° promette un’esperienza dal notevole impatto emozionale che consente di interagire direttamente con i materiali, dal legno al vetro, dall’alluminio alla plastica, dall’acciaio alla carta. Virtuale quindi sì, ma anche molto pratico e concreto verso il tema del contenimento degli sprechi e del riutilizzo dei materiali.

Il progetto è stato ideato da Ancitel Energia&Ambiente con il supporto tecnico della start up PEARLeYE HD Virtual Tour e patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e con il contributo ed in collaborazione con Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) e i Consorzi di Filiera del sistema che hanno fornito preziose informazioni sui materiali che quotidianamente raccolgono e trasformano in nuova materia: Cial per l’alluminio, Comieco per carta e cartone, Corepla per la plastica, Coreve per il vetro, Ricrea per l’acciaio e Rilegno per il legno.


Fonti: Rilegno e Cial.

Ribo Pallets