lunedì 4 luglio 2016

Contro lo spreco a tavola nasce la family bag


lavorando in sinergia con i comuni italiani, rilegno annualmente trasforma in risorse oltre 1 milione e 500 mila tonnellate di rifiuti legnosi 

La filosofia della Family Bag si fonda sui preziosi insegnamenti lasciati da Expo Milano e da Papa Francesco, i quali mirano a sensibilizzare le persone alla buona educazione che passa anche per la tavola. Le Family Bag, contenitori imballaggi, sono pensate infatti per permettere di portare a casa gli avanzi ed evitare così lo spreco di cibo nei ristoranti. La conoscenza del riciclo e di contenimento dello spreco nasce dalla famiglia, ed è per questo importante educare fin da piccoli i propri figli al rispetto dell’ambiente. 

FAMILY BAG, UN PASSAGGIO CULTURALE 
Le Family Bag sono state fornite ai ristoratori che hanno aderito all'iniziativa con il coordinamento di Conai nei materiali delle filiere dei consorzi sostenitori dell’iniziativa: legno, acciaio, alluminio, carta e plastica.
L’iniziativa punta a rendere il riutilizzo del cibo avanzato al ristorante un’abitudine socialmente condivisa e non imbarazzante e ‘poco educata’ come ancora si crede; uno stile di vita quotidiano che ha come obiettivo finale il non spreco ed il riciclo necessario per la salvaguardia del nostro pianeta.

IL LEGNO E GLI ALIMENTI 
Da anni il Consorzio Rilegno trasforma le cassette per l’ortofrutta in contenitori in cui consumare apertitivi o merende. 
Ma cosa succede ai nostri alimenti quando vengono in contatto con queste cassette di legno?
In tal proposito sono state sviluppate line guida molto rigide sulla selezione ed idoneità dei materiali ( cassette di legno, di fibra di legno e di compensato ). Tutti i materiali o gli oggetti destinati ad uso che comporta il contatto diretto con alimenti, oltre alla dichiarazione di conformità, devono riportare il simbolo europeo ( bicchiere e forchetta ) o la dicitura "per contatto con i prodotti alimentari". 
Tramite etichettatura o altra documentazione pertinente, si ha un traccia di provenienza dei materiali la quale facilita il controllo e permette di individuare responsabilità in eventuali casi di contenzioso.
Le aziende che producono questi materiali sono tenute ad implementare un sistema di assicurazione della qualità permanente, efficace e documentato che gestisca l’intero processo produttivo al fine di ottenere prodotti finiti di qualità costante relativamente alla idoneità per il contatto alimentare.
In conclusione, gli imballaggi di legno contribuiscono ad evitare lo spreco di cibo non solo per le loro caratteristiche di tutela del prodotto ma anche come Family Bag. 

Fonte: Imballaggi & Riciclo
www.ribopallets.com